Pages

domenica 20 maggio 2012

Arti (?) Grafiche

Vista la giornata (pioggia , terremoto etc) mi concedo un post malinconico .
Il quadro nella foto è stato stampato da mio padre quando ancora , negli anni 70, aveva un senso parlare di Arti Grafiche.
Si tratta di una tiratura limitata di litografie firmate una per una da Ligabue .
Il racconto di questo stupendo lavoro era uno dei cavalli di battaglia di mio padre e partiva sempre con la descrizione della difficoltà di stampare con macchine a 1 colore (!) dei lavori così complessi ma soprattutto di come i rossi di Ligabue fossero stati creati e miscelati uno per uno e stampati a parte per rendere la stampa più fedele all'originale.
Ma come era possibile fare tutto questo con mezzi tecnici che oggi farebbero ridere ?



Con la passione innanzitutto ma anche con l'aiuto quei personaggi oggi scomparsi che erano comuni nel mondo della stampa : macchinisti un po' artisti che discutevano su ogni colore , che erano capaci di mescolare i colori base e , a occhio, avvicinarsi all'effetto voluto.
Non a caso uno dei più talentuosi macchinisti di mio padre poi se ne andò per fare il pittore .
Anzi per l'esattezza faceva i murales nelle fabbriche occupate . guadagnando poco o niente ma sentendosi parte di un mondo nuovo che avanzava in maniera apparentemente inarrestabile. 
Un mondo intero di professionalità , passione e sensibilità che si è irrimediabilmente perso in una smania di produrre di più , di abbassare i costi di produzione , di fare alla svelta e passare al lavoro successivo.
Magari è giusto così ma a volte ripenso alla frase che disse un mio stampatore prima di andare in pensione :"uramai semm diventà ona manega de spurca carta"
"ormai siamo diventati tutti una banda di sporca carta"per i non meneghini.